Paula Gonçalves Fernández, Sindrome da Trazione Midollare. Sindrome d’Arnold Chiari I. Platibasia; Invaginazione Basilare, Inversione del processo odontoide. Edema Midollare cervicale.

Published by at 19 aprile, 2011


paula_goncalves
Data dell´intervento: maggio 2010

portugal

Andorra, 10 aprile 2011

Salve mi chiamo Paula Gonçalves Fernandez, ho 36 anni. Dopo tanti anni da uno studio medico all´altro, dopo mille esami di tutti i tipi e senza nessun risultato, nel mese di luglio del 2009, il dott. Miralles d´Andorra, dopo aver visto tutti gli esami che mi avevano fatto, si è reso conto che non mi avevano fatto nessuna risonanza magnetica alla testa né alla colonna, per cui me ne ha prescritta una e alla fine mi hanno diagnosticato un Arnold Chiari.
Subito mi hanno mandata all´ospedale di Barcellona, dove mi hanno trattata molto bene e mi hanno comunicato che dovevano farmi la craniotomia, così è stato e nel mese d´agosto del 2009 mi hanno operata e tutto è andato bene.

I mal di testa continuavano a persistere comunque, e non c´era modo di ridurre il dolore, ho imparato a nuotare a dorso perché il neurochirurgo me l´aveva raccomandato per rilassare i muscoli di collo e schiena, ma non c´erano miglioramenti.

Nel mese di gennaio del 2010, il mio neurochirurgo mi ha detto che mi doveva bloccare testa e collo per mezzo di una placca di titanio, dando così un gran dispiacere a me e ai miei, dato che sarei rimasta invalida per tutta la vita, cioè il resto dei miei giorni senza poter muovere la testa in su o in giù e senza poter girare il collo verso destra o verso sinistra.
Dio mi ha dato la forza di non gettare la spugna e guardando in Internet ho trovato l´Institut Chiari di Barcellona, che ho chiamato subito per telefono. Mi hanno risposto molto gentilmente, ho preso appuntamento e me l´hanno dato in pochi giorni.
La prima volta che ho visto il dott. Miguel Royo, ho avuto la sensazione che mi avrebbe aiutata. Stavo così da quando avevo 30 anni, ovvero 6 anni della mia vita soffrendo senza sosta, fino ad arrivare a pesare 42 kili. Dopo la prima visita, il dottore mi ha assicurato che la mia vita poteva migliorare, ed io senza tentennare, dopo tanta sofferenza, gli ho detto di sì, ed il 5 Maggio 2010, ormai quasi un anno fa, il dott. Miguel Royo mi ha operata di Sezione del filum terminale nella Clinica CIMA di Barcellona.
Il mio caso è molto difficile da spiegare a parole, perché io stessa mi sorprendo di me stessa. Stavo molto male, stavo così male che non capivo cosa mi succedeva e nessuno mi dava una soluzione, ormai non potevo camminare da sola, dovevo appoggiarmi a mio marito o ai miei figli; una ragazzina di 13 anni e un bambino di 8. Mi appoggiavo a loro per le troppe vertigini, in certi momenti avevo molto freddo, mi si addormentavano i piedi, le mani, gli occhi sembravano farfalle tanto si muovevano, non potevo guidare nonostante abbia la patente dai 14 anni.
Ora, grazie a Dio, al dott. Royo e alla sua équipe posso camminare da sola, posso attraversare la strada -cosa che prima dell´intervento mi costava tantissimo perché non riuscivo a guardare ai lati per vedere se venivano delle macchine-, posso prendere la macchina e guidare per andare al lavoro; per me è stato come rinascere, quando mi sdraiavo sul sofà o a letto per riposare non potevo guardare la tele, ora invece sì. Attualmente peso 55 kili, che sarebbe il mio peso normale, sono diversa, più bella, con più forza per vivere, più felice, mentre prima ero spenta, triste, non avevo forza per fare nulla, neanche per aiutare il mio figlio più piccolo a lavarsi…
Benedetto il giorno in cui sono andata a consulto dal dott. Royo e il giorno in cui mi ha operata. Sono entrata un lunedì nella Clinica CIMA, che tra l´altro è fantastica per come ti trattano, e il mercoledì sera ero già a casa mia ad Andorra; dopo 4 mesi ho iniziato a sentire dei cambiamenti. Sentivo che qualcosa migliorava nella mia vita, la prima cosa è stata camminare diritta per strada, avevo sempre meno vertigini, il nistagmo diminuiva ogni giorno, vedevo meglio la tele e così via. Ringrazio per tutto ciò il dott. Royo e la sua équipe di professionisti, che a parte essere medici sono persone che sanno ascoltare i pazienti e cercano di aiutarli nel miglior modo possibile, professionalmente e umanamente. Grazie mille a tutti.

Coraggio a tutt e le persone con questa patologia, spero che consultino il dott. Royo e che abbiano fiducia nelle sue mani, perché le può aiutare, e spero che non perdano la speranza, perché da un giorno all´altro tutto può cambiare. Forza a tutti e buona fortuna.

Cordialità

Paula Gonçalves Fernandes

E-mail: [email protected]




Contattaci

sam

Il Dipartimento d'Italiano è a sua disposizione per qualsiasi informazione.

Tutti i consulti ricevuti attraverso questa pagina o per mezzo dei diversi indirizzi di posta elettronica dell' 'Institut Chiari & Siringomielia & Escoliosis de Barcelona' vengono derivati all'équipe medica, sotto supervisione del dott. Miguel B. Royo Salvador.

Orario d'attenzione

Lunedì - giovedì:

h9:00-h18:00 (UTC +1)

Venerdí: h9:00-h15:00 (UTC +1)

Sabato e domenica: chiuso

[email protected]

Attenzione 24 ore

attraverso il formulario sul nostro sito

+34 932 066 406

+34 932 800 836

+34 902 350 320

Consulenza legale

Normativa giuridica

Avviso legale

Indirizzo

Pº Manuel Girona, nº 32

Barcelona, España, CP 08034